STIL'è Dicembre 2017

La casa come racconto del sé 

E' un vero e proprio laboratorio di idee, un ambito nel quale la creatività rag- giunge vette alte: parliamo del mondo della progettazione e dell’arreda- mento. La casa, per gli italiani, è molto più che un riparo, è l’ambiente che deve proteggere, rappresentare, rilassare, liberare dalle tensioni quotidiane. Soprattutto, però, la casa deve piacere: è il museo personale e l’oasi di pace

di chi la abita. Su questa interpretazione dell’ambiente domestico, si è sviluppato un intero settore produttivo, che vogliamo raccontare ai nostri lettori attraverso la voce di alcuni protagonisti.
Se è vero che molti italiani amano fare da sé, altrettanto vero è che l’intervento di professionisti della progettazione di un arredamento è spesso determinante per fare della casa un vero “racconto”.

Abitare Design, lo studio di cui vi parliamo nella pagina a seguire, per esempio, segue con molta attenzione le richieste e la personalità del padrone di casa, coniu- gandole alle tendenze del mercato. Il risultato è un arredamento che parla di chi abita gli spazi, che evolve con lui, con la famiglia, con il tempo. Così si dà valore alle scelte: mobili e complementi d’arredo, di per sè, sono solo oggetti.

Capire quali sono quelli fatti con cura, con attenzione all’ambiente , con materiali pregiati, comunque, è il primo passo per un arredamento prezioso come la nostra dimensione domestica.

1.Abitare_APERTURA-ABITARE.jpg

Il laboratorio delle idee dove la casa si veste di calore

Abitare Design progetta e arreda spazi abitativi con una visione ecosostenibile

Ogni casa mostra l’essenza di chi la abita. Personalità, aspirazioni, direzioni che si seguono o a cui si ambisce arrivare. Abitare Design di Trento persegue da sempre questa filosofia, nel rispetto del cliente. L’impostazione, fortemente voluta dalla titolare Pia Nicolodi, è quella di uno studio di progettazione che in più offre la possibilità di toccare con mano mobili e soluzioni direttamente sul campo.

“Amiamo definirci laboratorio delle idee - afferma la titolare -. Siamo attenti all’evoluzione della società, per carpirne tendenze e cambia- menti”. È importante l’ascolto del cliente. Lavorando in team si hanno più scuole di pensiero e si riesce a cogliere da diversi punti di vista le esigenze del cliente. Segue il progetto dello spazio, che può essere arredato nel tempo. Si può cominciare con pochi elementi indispensabili e far crescere gli ambienti un po’ per volta. Così è sempre stata la tradizione italiana.

“A volte i clienti tornano anche do- po anni con l’intento di rinfrescare 

l’arredamento - dice la titolare Pia Nicolodi -. Insieme si cerca di recu- perare o di modificare, rendendo at- tuali i mobili esistenti. Questa dutti- lità è possibile perchè vengono scel- ti prodotti di alta qualità italiana. È il servizio che contraddistingue i negozi di arredamento indipenden- ti. Il cliente è il nostro marketing e le scelte sulla qualità fanno sì che il prodotto duri nel tempo”.

La particolarità di Abitare Design è anche la forte vocazione all’ecosostenibilità con la ricerca di elementi trattati in maniera naturale, e la tendenza all’abolizione dello spreco e alla riduzione dei rifiuti. Inoltre lo showroom mostra la creatività vulcanica della titolare e diventa spesso luogo di metamorfosi di prodotti. In dicembre, per esempio, diventerà anche temporary store ospitando l’azienda Casa Self, che propone ceramiche pregiate, oggetti per la casa di alta qualità e raffinati pensieri natalizi. Abitare Design propone in- fatti anche complementi d’arredo per rendere ogni spazio abitativo sempre originale.

IT
EN